OTTIMI RISCONTRI DALLA PROVA DI MAXI EMERGENZA

Ottimi riscontri sono emersi dalla prova di maxiemergenza, svoltasi ieri in Versilia. Tutto ha avuto inizio intorno alle 18.30 quando, alla Cittadella del Carnevale di Viareggio, è stata simulata un esplosione che ha fatto crollare un capannone all’interno del quale si trovavano circa 60 persone. Una situazione che è stata riprodotta con effetti sonori, fumo e l’utilizzo di strutture di cartapesta presenti nella “fabbrica dei carri”.

L’esercitazione, effettuata per la prima volta in Toscana, è stata curata e preparata dalla For-Max di Torino ed organizzata dalla Ausl12 di Viareggio in collaborazione con Ospedale Versilia, 118 Versilia Soccorso, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Guardia Costiera e Polizia Municipale. Presenti, oltre ai vari Comandanti dei Corpi coinvolti, il Prefetto di Lucca Alessio Giuffrida, il capo Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli, il Direttore Generale della Aul12 di Viareggio Giancarlo Sassoli ed il Sindaco di Viareggio Luca Lunardini.

Si è trattato di una valutazione, conclusasi intorno alle 22.30, estremamente realistica e curata nei minimi particolari, che ha messo a dura prova la capacità e la preparazione delle decine di operatori coinvolti che, una volta allertati, sono immediatamente intervenuti mettendo in atto tutti i protocolli previsti per occasioni di questo tipo. Per due ore circa le sirene delle ambulanze di Anpas, Misericordia e Croce Rossa hanno risuonato nella zona in un andirivieni di viaggi, dalla Cittadella all’Ospedale Versilia, per trasportare i feriti che presentavano le ferite più diverse e necessitavano di cure specifiche, caso per caso.

L’evento è risultato estremamente importante per addestrare il personale sanitario al soccorso sul campo e all’arrivo di molti feriti in contemporanea per limitare il pesante tributo di vite umane che i disastri naturali, ferroviari, aeroportuali, stradali, crolli strutturali o gli attentati provocano. Nei prossimi giorni i risultati ottenuti e le valutazioni degli interventi, in tutte le loro forme e caratteristiche, saranno attentamente valutati e studiati e diventeranno materiale utile a migliorare e valorizzare la complessa macchina dei soccorsi.

Da una prima valutazione a caldo, però, si può già affermare che il risultato ottenuto è stato veramente di buon livello.

I Commenti sono chiusi

'
Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus
RSA in Versilia=

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità