FESTA DELLA SICUREZZA IN MARE 2013

festa sicurezza in mare 2013Si svolgerà mercoledì 1° maggio sul Pontile di Marina di Pietrasanta l’edizione 2013 della Festa della Sicurezza in Mare, promossa dall’Associazione Concessionari Stabilimenti Balneari di Marina di Pietrasanta e dal 118 – Ausl 12, con il patrocinio della Capitaneria di Porto, del Comune di Pietrasanta e la collaborazione di Marina Eventi e Club Velico.

La manifestazione partirà intorno alle 15, con il ritrovo in zona Pontile lato Forte dei Marmi, mentre alle 15.30 inizieranno le lezioni di “mare sicuro”: quattro gli scenari di salvataggio che saranno simulati dal personale del 118 con il supporto della Capitaneria di Porto, dei Vigili urbani, dei bagnini degli stabilimenti balneari pietrasantini e di alcuni preziosi defibrillatori cardiaci di primo soccorso. Il primo scenario vedrà un uomo in mare in difficoltà: i bagnini interverranno col pattino di salvataggio portando a riva il malcapitato che riscontreranno essere in arresto cardio-respiratorio e, nell’attesa dell’arrivo del 118, praticheranno le manovre rianimatorie. I soccorritori collaboreranno coi bagnini e adotteranno il Protocollo DAE e, dopo due scariche, il soggetto darà segni di movimento.

La seconda e terza simulazione prevedono un incidente traumatico a bordo di un gozzo. Gli astanti daranno l’allarme al 1530 che a sua volta attiverà il 118; il primo traumatizzato presenterà segni di ustioni e sarà spostato dai bagnini dalla barca alla riva. I soccorritori prenderanno poi in carico il paziente, lo stabilizzeranno sopra la spinale, posizioneranno il ragno, il ferma capo e il telino per poi portarlo fuori zona. Il secondo traumatizzato sarà preso a bordo del gommone della Capitaneria di Porto, stabilizzato su spinale e ragno e poi lasciato in consegna ai bagnini che lo porteranno a riva. I soccorritori prenderanno in carico il paziente già stabilizzato e lo porteranno fuori scena. Il quarto scenario vedrà un turista avere un malore nei pressi della fontana all’ingresso del pontile: gli astanti daranno l’allarme al 118 comunicando che un soggetto è improvvisamente caduto a terra, privo di sensi. I vigili urbani in servizio interverranno attuando il protocollo DAE.

Interverranno poi i soccorritori, collaborando nell’esecuzione delle manovre. Alla ripresa dei segni di vita, respiro e coscienza del paziente, porteranno il soggetto fuori dalla scena su una barella. Ad anticipare le esercitazioni ci sarà uno speaker che illustrerà, insieme ai rappresentanti delle associazioni, il percorso formativo del personale di assistenza ai bagnanti e l’importanza della condivisione di quanto viene simulato per la sicurezza delle vite umane. Alle 16.30 inizierà la premiazione dei valorosi bagnini di Marina di Pietrasanta: tredici le targhe d’encomio che saranno assegnate, di cui due alla memoria degli scomparsi Cesare Tognetti ed Enrico Bazzichi. Ad essere premiato sarà anche il simpatico Baldo, primo cagnolino bagnino della Versilia, che riceverà come onorificenza
una medaglietta con dedica.

Per concludere in bellezza, al termine della consegna delle targhe, l’Associazione Concessionari Stabilimenti Balneari, per implementare ancor più le misure di sicurezza a tutela della salute della cittadinanza e dei turisti, donerà alla Polizia Municipale di Pietrasanta un prezioso defibrillatore cardiaco di primo soccorso.

I Commenti sono chiusi

'
Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus
RSA in Versilia=

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità