LA REGIONE FINANZIA I “MAGICOLIERI”

Magicolieri_2013Come testimoniato da innumerevoli ricerche scientifiche, è noto come il ricovero in ospedale possa creare paure ed ansie sia nei bambini che devono essere sottoposti ad interventi assistenziali più o meno complessi, sia nei loro genitori.

La presenza in reparto di persone quali animatori, clown, ecc, si è dimostrata efficace dal punto di vista strettamente sanitario nel favorire i processi di cura e di ripresa della salute, con numerose dimostrazioni scientifiche fornite anche da ospedali italiani. Queste attività sono ormai diffuse nelle pediatrie di moltissimi ospedali toscani.

La Ausl12 di Viareggio è sempre stata all’avanguardia sotto questo aspetto. Sono ormai quindici anni, dal 1998, che i “Magicolieri”, coordinati dal Dr Mirko Magri, psicologo e pedagogista clinico, giocano con i bambini ricoverati nel reparto di Pediatria della USL, inizialmente nell’Ospedale di Pietrasanta e dal 2002 nell’ospedale Versilia. Un servizio che si protrae e si rinnova per un periodo di tempo così lungo, inequivocabilmente è caratterizzato da una forte passione e professionalità e dal riconoscimento della necessità e utilità del servizio.

Durante il 2012, i Magicolieri hanno giocato con circa 1.500 bambini, alcuni dei quali soggetti a ricoveri ricorrenti o ricoverati per lunghi periodi di tempo, sviluppando un intenso rapporto collaborativo con il personale medico e infermieristico del Reparto. Hanno rappresentato un punto di riferimento e sostegno psicologico, promuovendo la loro vitalità e la loro autostima e favorendo i processi di guarigione e quella condizione di benessere fisico e psichico che caratterizza il concetto di buona salute secondo l’OMS.

Da Dicembre 2011, la Ausl12 di Viareggio non è più riuscita a sostenere economicamente questo progetto. Ciò nonostante i Magicolieri hanno continuato a mantenere attivo il servizio per tre volte la settimana, per tutta la durata dell’anno 2012, a titolo di volontariato, proprio per non interrompere una collaborazione storica. Ora la Regione Toscana, Direzione generale diritti di cittadinanza e coesione sociale, con decreto 1829 del 9/5/2013 a firma Alberto Zanobini, riconoscendo l’alto valore sanitario dell’iniziativa, ha deciso di supportare economicamente questa attività, che dunque proseguirà senza interruzioni. Una buona notizia sia per i bambini e i loro genitori, sia per lo staff dell’ospedale.

Maggiori informazioni sull’attività dei Magicolieri

I Commenti sono chiusi

'
Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus
RSA in Versilia=

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità