LA REGIONE FINANZIA I “MAGICOLIERI”

Magicolieri_2013Come testimoniato da innumerevoli ricerche scientifiche, è noto come il ricovero in ospedale possa creare paure ed ansie sia nei bambini che devono essere sottoposti ad interventi assistenziali più o meno complessi, sia nei loro genitori.

La presenza in reparto di persone quali animatori, clown, ecc, si è dimostrata efficace dal punto di vista strettamente sanitario nel favorire i processi di cura e di ripresa della salute, con numerose dimostrazioni scientifiche fornite anche da ospedali italiani. Queste attività sono ormai diffuse nelle pediatrie di moltissimi ospedali toscani.

La Ausl12 di Viareggio è sempre stata all’avanguardia sotto questo aspetto. Sono ormai quindici anni, dal 1998, che i “Magicolieri”, coordinati dal Dr Mirko Magri, psicologo e pedagogista clinico, giocano con i bambini ricoverati nel reparto di Pediatria della USL, inizialmente nell’Ospedale di Pietrasanta e dal 2002 nell’ospedale Versilia. Un servizio che si protrae e si rinnova per un periodo di tempo così lungo, inequivocabilmente è caratterizzato da una forte passione e professionalità e dal riconoscimento della necessità e utilità del servizio.

Durante il 2012, i Magicolieri hanno giocato con circa 1.500 bambini, alcuni dei quali soggetti a ricoveri ricorrenti o ricoverati per lunghi periodi di tempo, sviluppando un intenso rapporto collaborativo con il personale medico e infermieristico del Reparto. Hanno rappresentato un punto di riferimento e sostegno psicologico, promuovendo la loro vitalità e la loro autostima e favorendo i processi di guarigione e quella condizione di benessere fisico e psichico che caratterizza il concetto di buona salute secondo l’OMS.

Da Dicembre 2011, la Ausl12 di Viareggio non è più riuscita a sostenere economicamente questo progetto. Ciò nonostante i Magicolieri hanno continuato a mantenere attivo il servizio per tre volte la settimana, per tutta la durata dell’anno 2012, a titolo di volontariato, proprio per non interrompere una collaborazione storica. Ora la Regione Toscana, Direzione generale diritti di cittadinanza e coesione sociale, con decreto 1829 del 9/5/2013 a firma Alberto Zanobini, riconoscendo l’alto valore sanitario dell’iniziativa, ha deciso di supportare economicamente questa attività, che dunque proseguirà senza interruzioni. Una buona notizia sia per i bambini e i loro genitori, sia per lo staff dell’ospedale.

Maggiori informazioni sull’attività dei Magicolieri

I Commenti sono chiusi

Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità