LA CAUZIONE PER IL RITIRO DI AUSILI

ausiliIn risposta a quanto evidenziato da una mamma ed ai conseguenti riflessi proposti dalla stampa locale dei giorni scorsi, si conferma che questa ASL fin dal 2009, all’atto della consegna degli ausili agli assistiti, richiede un deposito cauzionale, di importo variabile in relazione al valore delle attrezzature e precisamente:

€ 25,00 per gli ausili di costo di acquisto fino a € 500,00
€ 50,00 per gli ausili di costo di acquisto da € 501,00 a € 2.000,00
€ 100,00 per gli ausili di costo di acquisto superiore a € 2.000,00.

Tale misura organizzativa è stata adottata per garantirne una più efficace gestione, con l’obiettivo di coinvolgere l’utenza in direzione dell’appropriatezza d’uso e comprimere così il più possibile il fenomeno della mancata restituzione degli stessi al termine del periodo di utilizzo, fenomeno che limita la disponibilità di attrezzature per i numerosi cittadini utenti e crea un considerevole aggravio di costi per l’Azienda.

Il deposito cauzionale, ovviamente, non viene richiesto nei casi di disagio economico attestato dal competente servizio sociale. Ad oggi, a fronte di circa quattro anni di applicazione, si può attestare l’efficacia e l’equità di tale strumento, che ha contribuito a garantire le forniture ad un numero sempre crescente di aventi diritto, mantenendo costi sostenibili, senza che si siano registrate lamentele, tanto che altre Aziende hanno manifestato interesse all’adozione del medesimo modello organizzativo.
Inoltre, tale organizzazione è perfettamente in linea con il principio contenuto della Delibera GRT n. 753 del 10/08/2012 che al punto 5 prevede l’attivazione della cauzione al momento della consegna degli ausili.

Il Direttore Generale
Dr. Brunero Baldacchini

I Commenti sono chiusi

'
Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus
RSA in Versilia=

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità