CAMPAGNA CONTRO L’ABUSO DI ALCOL ALLA COOP

unicoop-10-agosto-2013Sabato scorso, a fianco dello stand di una nota marca di birra, dove una giovane hostess porgeva una bella borsa termica con l’acquisto della stessa, i “tutor di peer education” hanno istallato il simulatore di guida dello scooter per una nuova campagna promozionale del supermercato Coop di via Santa Maria Goretti a Viareggio. Nessun problema!
Il Comitato Non la Bevo, infatti, non è proibizionista, ai clienti che hanno sostato incuriositi è stato fornito il necessario sostegno per raggiungere una migliore consapevolezza sugli effetti dell’alcol, permettendo di provare l’apparecchio. I giovani che lo hanno pilotato sono universitari, con una lunga esperienza di iniziative di sensibilizzazione al tema degli incidenti alcol correlati nei locali del divertimento della Marina della Vesilia con l’attività estiva “Ricreazione in via di estinzione” presente anche questa estate. Sono stati affiancati da alcuni studenti degli Istituti Superiori provenienti dal Campus dalla Promozione della Salute della Ausl12 di Viareggio, tenuto a Villa Borbone il 27 maggio scorso.

Nel corso del pomeriggio hanno anche “messo in moto” la simpatica partecipazione del motoclub “Tartarughe lente” che hanno dato dimostrazione di guida prudente. Insieme al  personale ed ai responsabili della sezione Soci di Viareggio di Unicoop Tirreno hanno spiegato, inoltre, i poster affissi contro l’abuso di alcol. Il senso delle vignette, presentate appunto sabato scorso, è quello di far riflettere sulla necessità di proteggere la salute.

Ci sono normative restrittive e specifiche per la vendita e la mescita degli alcolici. La legge va rispettata, non solo perché, ad esempio, vendere alcolici ai minori ha dei risvolti neurologici che non tutti conoscono, ma anche per la prevenzione degli incidenti stradali. Introdurre  reclame di sensibilizzazione per un uso consapevole e moderato delle bevande alcoliche è una salvaguardia per la comunità. Spesso pedoni o ciclisti sobri e ignari di quello che sta per capitare vengono coinvolti in disgrazie serie, che possono lasciare tracce indelebili.  A conclusione, il buonissimo cocktail analcolico “Antonio” per tutti i partecipanti.

Maria Vittoria Sturaro

I Commenti sono chiusi

'
Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus
RSA in Versilia=

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità