“A CHE GIOCO GIOCHI?”

gioco-liberaCome anticipato nella “Carta di Intenti”, documento redatto e presentato nel mese di maggio, il presidio Rossella Casini continua a perseguire il suo obiettivo principale: impegnarsi a favore della costruzione di una cultura della legalità, della giustizia e del rispetto dei diritti. Questa volta l’associazione vuole informare e sensibilizzare tutti i cittadini del proprio territorio sulla problematica del gioco d’azzardo patologico. A tal proposito il presidio ha organizzato, con il patrocinio del Comune di Viareggio, l’Unicoop Tirreno Sezione Soci Versilia e l’U.F. Sert USL 12 di Viareggio, il convegno intitolato “A che gioco giochi?”. L’incontro avrà luogo sabato 30 novembre alle ore 16:00 presso la Sala Viareggio del Centro Congressi di Viareggio (Principe di Piemonte, viale G. Marconi 130).

Apriranno il dibattito un referente del Comune di Viareggio; il Dr. Enrico Salvatori e il Dr. Ettore Neri, rispettivamente Direttore e Presidente della Società della Salute Versilia; la Dott.ssa Stefania Trimarchi, viceprefetto di Lucca e coordinatrice del Forum prevenzione dipendenze. Seguiranno gli interventi di Giulia Bartolini di Libera Toscana e di un membro del presidio Rossella Casini. Il cuore del convegno è costituito dalla presenza di quattro importanti relatori che hanno messo a disposizione le loro competenze per dare un forte contributo all’iniziativa organizzata dal presidio. Daniele Poto, giornalista e autore di “Azzardopoli, il paese dove quando il gioco si fa duro le mafie iniziano a giocare”, presenterà il suo dossier sul gioco d’azzardo patologico in Italia, raccontando, attraverso storie e numeri, una vera calamità economica, sociale e criminale.

La psicologa Marilena Tonarelli e il medico psichiatra Mirella Aglietti dell’U.F. Sert USL 12 di Viareggio parleranno di “Come non affogare nel mare del gioco” e affronteranno questa problematica con il racconto di esperienze ambulatoriali e con la spiegazione dell’importanza della prevenzione.
Filippo Torrigiani di Avviso Pubblico affronterà la tematica “Politica e gioco d’azzardo”: il suo intervento racconterà infatti la campagna nazionale “Mettiamoci in gioco”, nata con l’intento di limitare la crescita forsennata del gioco d’azzardo, aumentare la tutela per la collettività e i giocatori, favorire interventi a favore dei giocatori “patologici”.

Durante l’evento sarà inoltre presente un punto informativo dove i partecipanti potranno raccogliere ulteriori dettagli sulle attività del presidio, sull’associazione Libera e sulle campagne promosse nel convegno.

I Commenti sono chiusi

Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità