“A CHE GIOCO GIOCHI?”

gioco-liberaCome anticipato nella “Carta di Intenti”, documento redatto e presentato nel mese di maggio, il presidio Rossella Casini continua a perseguire il suo obiettivo principale: impegnarsi a favore della costruzione di una cultura della legalità, della giustizia e del rispetto dei diritti. Questa volta l’associazione vuole informare e sensibilizzare tutti i cittadini del proprio territorio sulla problematica del gioco d’azzardo patologico. A tal proposito il presidio ha organizzato, con il patrocinio del Comune di Viareggio, l’Unicoop Tirreno Sezione Soci Versilia e l’U.F. Sert USL 12 di Viareggio, il convegno intitolato “A che gioco giochi?”. L’incontro avrà luogo sabato 30 novembre alle ore 16:00 presso la Sala Viareggio del Centro Congressi di Viareggio (Principe di Piemonte, viale G. Marconi 130).

Apriranno il dibattito un referente del Comune di Viareggio; il Dr. Enrico Salvatori e il Dr. Ettore Neri, rispettivamente Direttore e Presidente della Società della Salute Versilia; la Dott.ssa Stefania Trimarchi, viceprefetto di Lucca e coordinatrice del Forum prevenzione dipendenze. Seguiranno gli interventi di Giulia Bartolini di Libera Toscana e di un membro del presidio Rossella Casini. Il cuore del convegno è costituito dalla presenza di quattro importanti relatori che hanno messo a disposizione le loro competenze per dare un forte contributo all’iniziativa organizzata dal presidio. Daniele Poto, giornalista e autore di “Azzardopoli, il paese dove quando il gioco si fa duro le mafie iniziano a giocare”, presenterà il suo dossier sul gioco d’azzardo patologico in Italia, raccontando, attraverso storie e numeri, una vera calamità economica, sociale e criminale.

La psicologa Marilena Tonarelli e il medico psichiatra Mirella Aglietti dell’U.F. Sert USL 12 di Viareggio parleranno di “Come non affogare nel mare del gioco” e affronteranno questa problematica con il racconto di esperienze ambulatoriali e con la spiegazione dell’importanza della prevenzione.
Filippo Torrigiani di Avviso Pubblico affronterà la tematica “Politica e gioco d’azzardo”: il suo intervento racconterà infatti la campagna nazionale “Mettiamoci in gioco”, nata con l’intento di limitare la crescita forsennata del gioco d’azzardo, aumentare la tutela per la collettività e i giocatori, favorire interventi a favore dei giocatori “patologici”.

Durante l’evento sarà inoltre presente un punto informativo dove i partecipanti potranno raccogliere ulteriori dettagli sulle attività del presidio, sull’associazione Libera e sulle campagne promosse nel convegno.

I Commenti sono chiusi

'
Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus
RSA in Versilia=

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità