AI DIPENDENTI DELLA AUSL 12

Auguri-2014Desidero  esprimere a tutti gli operatori della Sanità della Versilia l’augurio di un sereno Natale 2013 e di un felice 2014. Lo farò personalmente nell’auditorium dell’Ospedale, interpretando questo appuntamento, avviato lo scorso anno, non come una semplice formalità, ma come un sincero ringraziamento a nome della Direzione Aziendale per il lavoro fatto e l’impegno e la dedizione che ciascuno di Voi ha giornalmente dimostrato per tutto il 2013.
Non sto qui a ricordare l’importanza e le peculiarità insite nella quotidiana azione di un operatore sanitario, sia esso un medico, un infermiere, un tecnico od un amministrativo perché le conoscete  meglio di me. Sapete inoltre che far bene il proprio lavoro in sanità significa contribuire direttamente allo stato di benessere di un paziente e al miglioramento della qualità della sua vita. Questo rappresenta, allo stesso tempo,  il nostro principale obiettivo ed anche la massima gratificazione professionale.

Il raggiungimento di questo risultato è possibile se vi è anche uno stretto e proficuo  rapporto con le organizzazioni sindacali e le rappresentanze professionali e di categoria; sono convinto, infatti, che la comunanza di intenti e lo spirito di collaborazione dimostrate da queste ultime permetteranno all’Azienda di conseguire i comuni obiettivi.
I recenti avvenimenti “pubblici” che hanno interessato la nostra Azienda, l’ultimo dei quali la visita del Presidente Enrico Rossi, sono stati l’occasione per mostrare a tutti gli straordinari risultati raggiunti in termini di efficienza ed efficacia dalle nostre strutture. Purtroppo qualcuno, in modo pervicace,  insiste con falsi messaggi a voler negare o nascondere questa verità; dobbiamo tuttavia considerare questo aspetto una questione di scarsa  importanza, poiché ciò che conta sono i risultati che ci devono dare ancora maggiore soddisfazione  nel momento in cui siamo in grado di presentarli.

Tutto questo deve inoltre rappresentare un ulteriore stimolo a lavorare per fare dei passi in avanti laddove siamo ancora carenti; questo è il senso reale del richiamo del Presidente Rossi, accanto agli elogi per quanto fatto,  a migliorare ad esempio in alcune liste di attesa.  Su ciò concordo pienamente perché è ovvio che  non tutto è perfetto,  anzi ancora molto si può fare e lo faremo, siamo qui per questo. Senza entrare in questa sede nel merito, Vi garantisco che nel 2014 investiremo risorse per  sviluppare le nostra attività soprattutto in quei  settori dove dobbiamo migliorare.

Un grazie a tutti Voi ed un augurio di buone feste
Brunero Baldacchini

I Commenti sono chiusi

Sito usl Toscana Nord Ovest
Vaccinazione
Pronto Badante
Carta Servizi Assistenza Territoriale
Pranzo Sano Fuori Casa
Ictus

Promozione della Salute

Promozione della Salute


Regione Toscana

Agenzia Regionale di Sanità