Brachicurieterapia Perioperatoria

DOPO LA CHIRURGIA CONSERVATIVA

Il programma radioterapico post-operatorio della mammella sottoposta a quadrantectomia prevede l’irradiazione della mammella residua con fasci di radiazioni esterni.

Tale trattamento viene effettuato con una seduta al giorno per 5 giorni alla settimana e quindi mediamente completato in 6 settimane di trattamento, per un totale di 30 frazioni.

E’ possibile effettuare, in casi selezionati, l’irradiazione del solo “letto operatorio” con tecnica brachicurieterapica perioperatoria. Questa tecnica prevede l’applicazione di un impianto di alcuni “cateteri” eseguito in sala operatoria, in anestesia locale, all’interno del tessuto mammario che accoglieva la lesione produttiva, in concomitanza all’escissione del nodulo Questi cateteri vengono collegati ad una macchina per brachicurieterapia, alloggiata in un ambiente protetto (bunker).

Con brachicurieterapia perioperatoria è possibile somministrare una dose di radiazione equivalente, dal punto di vista dell’efficacia biologica, a quella che verrebbe somministrata in 30 sedute con la radioterapia post-operatoria a fasci esterni.

I vantaggi di questa procedura nei confronti della radioterapia post-operatoria con fasci esterni sono:

· che il trattamento brachicurieterapico si esegue in 2 sedute giornaliere per 5 gg, concludendosi in 1 settimana ed evitando così il lungo periodo di trattamento di 6 settimane (30 sedute) della radioterapia con fasci esterni;

· che si evita l’irradiazione di tutto il volume mammario residuo all’intervento chirurgico, riducendo così la tossicità (effetti collaterali precoci e tardivi legati all’irradiazione per via esterna) alla stessa mammella e alle strutture vicine: polmone e pleura, parete toracica, cuore, cute;

· che la brachicurieterapia può essere eseguita prima di un eventuale trattamento chemioterapico adiuvante (invece il trattamento radioterapico per via esterna in tal caso deve essere rinviato di 4 mesi, cioè eseguito al termine del trattamento chemioterapico).

Questa tecnica viene adottata nella nostra azienda con la collaborazione della U.O. di radioterapia di riferimento.

Visite radioterapiche

Riguardano le pazienti operate di interventi conservativi alla mammella, usufruendo della U.O.C. di radioterapia dell’Ospedale di Lucca,  con prima visita presso l’Accoglienza I.T.T. della nostra azienda.
 

 

 

. Torna alla pagina della Senologia

'