PER L’INCLUSIONE SOCIALE


Direttore Sig.ra Ondina Della Martina o.dmartina@usl12.toscana.it
via Comparini, 6 – Viareggio
Tel. 0584.6056305-12 Fax 0584.385931
Sostituto: Sig.ra Grazia Francesconi
Destinatari
Cittadini in cura nelle Unità Funzionali della Salute Mentale, Disabilità, Sert dell’Azienda USL12 di Viareggio o assistiti dai Servizi Sociali Comunali. Cittadini che hanno diritto alle prestazioni previste dalla Legge 68/99: “Norme per il diritto al lavoro dei disabili”.
Accesso
Si accede ai Servizi dell’Unità Funzionale per l’Inclusione Sociale su invio delle équipes referenti dei cittadini e/o dei Servizi Sociali Comunali.
Lista di attesa
Le richieste di intervento sono inserite in apposita lista costantemente aggiornata. Per la socializzazione gli eventuali tempi di attesa sono brevi. Per gli inserimenti lavorativi i tempi possono allungarsi per le difficoltà a reperire risorse e accesso nelle aziende.
Presa in carico
La presa in carico del cittadino avviene tramite le seguenti tre fasi: 1) analisi della scheda d’invio; 2) colloquio con la persona per individuare bisogni, interessi, motivazioni; 3) incontro con l’equipe inviante per la definizione del percorso di osservazione.
Definizione del progetto
Per ogni persona, dopo aver valutato la condizione di salute, sociale, formativa e relazionale, viene definito un progetto individuale con l’obiettivo di potenziare i livelli di autonomia e migliorare la qualità della vita, nella prospettiva di una reale inclusione sociale.
Valutazione
Per ogni persona sono previste verifiche programmate con gli operatori delle équipes invianti, per valutare l’efficacia degli interventi e apportare eventuali correttivi. Le verifiche possono inoltre avvenire in qualsiasi momento si individuino elementi di problematicità rispetto a quanto pianificato nel progetto individuale.
Strumenti per gli interventi
Scheda di invio (a cura dell’équipe referente o dell’assitente sociale comunale). Scheda di colloquio (a cura dell’U.F. per l’Inclusione Sociale). Scheda Progetto (a cura dell’U.F. e dell’équipe referente). Scheda di verifica (a cura dell’U.F. e dell’équipe referente). Linee guida per borse lavoro. Convenzioni con Ditte / Associazioni. Protocolli operativi con Enti / Istituzioni. Test di misurazione della qualità dell’inserimento lavorativo (“SAT-P Satisfaction Profile di G.Majani, S. Callegari, ed Erikson,1998, Trento”).

APPROFONDIMENTI

Nell’Inclusione sociale
Il personale e le qualifiche (aggiornamento al 18/05/2015)
Percorsi per l’Inclusione Sociale
Presa in carico

ATTIVITA’

Servizi alle persone
Rete Territoriale
Programmazione
Aggiornamento

E’ stato approvato il regolamento che disciplina le modalità di gestione e fruizione, da parte di terzi, dell’Aula Polivalente posta all’interno del presidio aziendale di Via Comparini la cui gestione è assicurata a cura della U.F. Inclusione Sociale che ne consente l’utilizzo, compatibilmente con le necessità delle strutture aziendali, ad Enti locali, ad Associazioni “onlus” o di promozione sociale per attività e/o iniziative sportive, culturali, ricreative nonché a privati cittadini che ne facciano richiesta. (Scarica il regolamento)
Torna alla pagina principale

'