Cosa fare prima dell’intervento

I pazienti, convocati telefonicamente in base alla data programmata di intervento,  si presentano al Centro di Preospedalizzazione dalle 7.30 alle 9. Una volta entrati in reparto devono ritirare il biglietto numerato con la scritta “preospedalizzazione” (il distributore punto blu è situato all’entrata del reparto ).

 

 

Importante
– essere digiuni
– portare la documentazione clinica personale e relativa all’intervento da effettuare e riguardante a patologie concomitanti
– portare i nomi dei farmaci assunti (è possibile assumere regolarmente la terapia del mattino).

 

 

Nel corso del primo accesso vengono effettuate:

  • Accettazione. In questa fase dopo la consegna della documentazione sanitaria inerente l’intervento, viene redatta dal personale infermieristico addetto la cartella di ricovero.
  • Prelievo ematico per gli esami di laboratorio
  • Elettrocardiogramma con controllo della pressione arteriosa
  • Eventuali indagini radiologiche previste a seconda del tipo di intervento (eseguono rx torace i pazienti con età superiore a 50 anni).

 

 

In un secondo tempo avviene la visita anestesiologica. Il medico anestesista, dopo aver preso visione degli esami già effettuati, può ordinare ulteriori accertamenti o consulenze specialistiche. Il paziente deve consegnare il questionario anamnestico compilato. Nel caso di difficoltà nella compilazione può avvalersi della collaborazione del proprio medico curante.

 

Il personale infermieristico del servizio è incaricato della raccolta e registrazione nella cartella clinica degli esami e delle consulenze effettuate, nonché della programmazione degli eventuali ulteriori accertamenti richiesti. Nel corso della preospedalizzazione vengono inoltre fornite al paziente tutte le informazioni, i protocolli pre-operatori, le procedure ed i percorsi da seguire al momento del ricovero.

 

 

 

 

'