Frequenza Volontaria a fini di studio

La frequenza volontaria dei vari servizi dell’ASL è diventato uno strumento a scopo di formazione individuale. Essa può essere svolta da chi abbia conseguito un titolo di studio o una abilitazione professionale, oppure da studenti universitari per la preparazione della tesi di laurea, ma sempre e solo a fini di conoscenza. Quindi, essa non è un lavoro, nemmeno a carattere precario.

Del resto non è nemmeno tirocinio di formazione ed orientamento professionale, come spesso si pensa, dato che per quest’ultimo vige un’apposita normativa che contempla accordi promossi dalle Istituzioni di formazione professionale o di formazione universitaria. Per poter frequentare i servizi a titolo volontario viene rilasciata un’autorizzazione, espressa mediante determinazione da parte della struttura Formazione e Promozione della Salute, previa acquisizione del parere del direttore della struttura professionale indicata dall’interessato. Il parere deve contenere l’indicazione di un dipendente inserito nella struttura professionale dirigente o del comparto di categoria almeno “C” che assume la veste di “tutor” con il quale il frequentatore concorda tempi e modalità della frequenza, non avendo però specifici vincoli di orario. La frequenza volontaria può durare un massimo sei mesi continuativi, rinnovabili fino ad un massimo di ulteriori mesi sei.

Prima di poter iniziare la frequenza, si deve produrre alla UOS. Formazione del Personale la copia della polizza infortuni e RCT con massimale adeguato, a copertura dell’intero periodo di frequenza. L’Azienda Sanitaria è esonerata pertanto da qualsiasi responsabilità per danni che potrebbero essere subiti o provocati nel corso della frequenza stessa. L’interessato dovrà inoltre sottoporsi, con ogni onere a proprio carico, agli accertamenti sanitari preventivi previsti, in riferimento al D.lgs 81 / 2008 ed effettuati dal medico competente aziendale, destinati ai fini della valutazione della idoneità alla frequenza volontaria.

Richiesta di frequenza Volontaria

Parere del Direttore della struttura ospitante

Richiesta di prolungamento Frequenza Volontaria

Foglio riepilogo presenze

 

              . Torna alla pagina della Formazione

'